Lunedì, 20 Giugno 2022 16:28

Le spiagge TOP per una vacanza coi bambini

Le mete in riva al mare comode e formato family

Le vacanze estive devono rispondere a tante esigenze. C'è bisogno dei meritati riposo e relax, c'è la curiosità di vedere nuovi posti o il desiderio di tornare in quelli conosciuti. Ci sono i bambini, in modalità 24/24 e 7/7. Finalmente c’è il tempo per il gioco, per gite di esplorazione, per provare a costruire una nuova -rallentata- routine, perché pare che soprattutto ai piccoli serva tanto. Ancora, nell'immaginario degli italiani, le vacanze estive sono al mare. Secondo l'ENIT, l'Agenzia Nazionale del Turismo (dati 2021) il 73% dei vacanzieri italiani sceglie il mare, il 12% la montagna. Si sposta alla ricerca di sole il 51% delle persone in partenza, mentre il 30% cerca la natura. Qualsiasi sia la destinazione, se si parte in famiglia, un obiettivo su tutti deve essere centrato: la meta deve essere comoda e a formato baby. Ecco allora qualche consiglio per scegliere il mare giusto.

Bandiera verde, una garanzia

Oltre al sempre valido ed efficace “passaparola”, esistono fonti ufficiali per individuare le spiagge e i mari family friendly. Accanto alla nota Bandiera blu, assegnata ogni anno alle spiagge più pulite del litorale italiano, dal 2008 esiste la Bandiera verde che segnala e premia i tratti di costa a misura di bambino. Viene assegnata annualmente, a ridosso delle vacanze estive, e la valutazione viene fatta dai pediatri universitari, ospedalieri e di famiglia. I criteri sono molto numerosi, a partire dalla pulizia della spiaggia e dell'acqua (con riferimento alle indicazioni degli enti addetti e le rilevazioni delle Arpa regionali), della presenza di spazio libero o allestito per il gioco, l'assistenza per il bagno, la predisposizione di aree per il cambio del pannolino o l'allattamento, l'accesso a passeggini e carrozzine, oltre ai servizi per la ristorazione. In ogni regione italiana bagnata dal mare viene assegnata almeno una Bandiera verde, garantendo un'equa distribuzione territoriale. L’obiettivo della classifica è proprio quello di aiutare le famiglie a scegliere le località di mare, per trarre i maggiori vantaggi dalla vacanza, con benefici per la salute e la crescita.

Il podio: Sud Calabria, Sicilia e Puglia

Le Bandiere verdi paiono concentrate nel Sud Italia. Nel 2021 la Sicilia e la Calabria si sono aggiudicate il primo posto ex aequo, con 18 vessilli ciascuna. Seguono la Sardegna con 16 bandiere e la Puglia con 13. Tra le new entry della scorsa edizione, le spiagge isolane di Sampieri a Scicli e di Tonnarella a Mazara del Vallo. Per chi decide di andare fuori Italia, le Bandiere verdi sono state assegnate anche in Spagna a Malaga, Marbella e Fuengirola, in Andalusia; a Costanza in Romania e per la prima volta ha ottenuto il riconoscimento family friendly anche una spiaggia extraeuropea: Coco beach a Dar es Salaam in Tanzania.

Sampieri in Sicilia

Non stupisce gli amanti del commissario Montalbano la valorizzazione della spiaggia di Sampieri, riconosciuta anche come paradiso per le famiglie e per i bambini. Si tratta di una frazione marinara del comune di Scicli, in provincia di Ragusa. Un borgo di pescatori, con un piccolo tradizionale centro storico di case in pietra e stradine lastricate, incastrato tra due spiagge di sabbia dorata finissima a perdita d'occhio, con dune sabbiose quasi desertiche divertentissime per i bambini. L'acqua è bassa e trasparente, generalmente poco mossa. Gran parte della spiaggia è selvaggia e libera, ma ci sono anche stabilimenti e bar. Non essendo ancora tanto conosciuta, questa spiaggia risulta ancora decisamente vivibile e spaziosa. Tantissime, ovviamente, le gite da fare nei dintorni in serata o per prendersi una pausa dal caldo sole siciliano.

La coloratissima Bosa

Passando all'altra grande isola, la Sardegna, è impossibile sbagliare: il mare è meraviglioso ovunque, da cartolina, difficilmente troppo agitato per un bagno coi bambini. Bosa però è una località anche molto divertente e colorata! La spiaggia, dall’acqua limpida e trasparente, è grande, libera e attrezzata, comoda senz'altro per tutta la famiglia. E poi, si alza lo sguardo e si scopre un'altra Bosa, altrettanto piacevole. Si tratta del coloratissimo borgo di Bosa, la cui parte vecchia è deliziosa con le sue casette variopinte. Il centro storico sale sulle pendici del colle Serravalle, fino a giungere al Castello dei Malaspina, del XII secolo. Dalla cima si apre un panorama meraviglioso sul borgo costeggiato su un lato dal fiume Temo, l’unico navigabile in tutta la Sardegna. Il Lungotemo, con il Ponte Vecchio che porta al centro storico, è una bella passeggiata da fare con i bambini, che qui trovano parchi gioco e giardinetti. Interessantissima anche la visita alle antiche concerie, sulla sponda sinistra del fiume, oggi dismesse, ma molto particolari nella struttura. Il museo delle Conce, allestito in una conceria del 1700, è oggi visitabile per scoprire le antiche tecniche di lavorazione delle pelli.

Spiagge da favola: Sperlonga

Chi non ricorda la favola di Gianni Rodari che racconta della piccola Alice Cascherina che aveva imparato a nuotare a rana a Sperlonga? Bene, Sperlonga esiste ed è meravigliosa! Prese d'assalto nel mese di agosto, le due spiagge ai piedi del centro storico alto sono mozzafiato. Bellissima l'acqua, finissima e dorata la sabbia, da godere su spiaggia libera o attrezzata. Per camminatori non troppo pigri, la gita al centro del paese vale davvero la pena, tra le casette bianche e le strade strette labirintiche, dentro cui perdersi guidati dai profumi di mare, cibo e biancheria stesa. Nota non da poco: per il paese ci sono fontanelle d'acqua e una bella piazza all'ingresso, per correre e sfogarsi un po'.

Monterosso sulle tracce di Luca

Inserite dall’Unesco nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, le Cinque Terre sono obiettivamente stupende. Per i bambini oggi acquisiscono pure un fascino in più perché proprio qui è stato girato il film Pixar “Luca”: potrebbe essere un vero sogno la gita per ripercorrere i luoghi che hanno ispirato il regista. Le Cinque Terre si possono visitare facilmente in treno (esiste un abbonamento specifico, della durata di uno o più giorni, individuale o in pacchetto famiglia), ma sono spettacolari anche le passeggiate e i percorsi che le uniscono, da fare a piedi o in bicicletta. Per visitare questo angolo di Paradiso sulle orme del cartone si può partire da Vernazza, la cui piazza ha ispirato quella del borgo di Portorosso di Luca. Da qui partono due sentieri verso due punti panoramici, che ricordano quelli del grande schermo. Dei cinque, Corniglia è il borgo più autentico e caratteristico, l’unico senza accesso diretto sul mare. Anche la bellissima Manarola ricorda molto Portorosso; mentre è di Riomaggiore la casa rossa che la ispirato quella di Giulia e il suo papà nel cartone. Ultima tappa Monterosso, con il suo bellissimo mare e lo scoglio che non ricorda proprio l’Isola del Mare? 

In bici a Grottamare

Grottammare soddisfa proprio tutti: comoda la spiaggia per i bambini e suggestivo il panorama per i più grandi. Detta anche la Perla dell'Adriatico, è una località balneare delle Marche, in provincia di Ascoli Piceno. La spiaggia è spaziosa, con sabbia fine e dorata, circondata da palme e oleandri in fiore. L'acqua è bella, con il fondale che scende gradualmente, ideale anche per i più piccoli. La spiaggia è in parte libera e in parte attrezzata, con servizi per ogni gusto. Una comoda ciclabile costeggia la spiaggia e consente di raggiungere lentamente e in sicurezza anche i centri vicini in bici o monopattino! Il centro storico è da vedere, con le sue viuzze e case medievali. Da non perdere: il Torrione della Battaglia, il castello con le sue feritoie che un tempo serviva per proteggere il paese dall'attacco dei nemici e che oggi ospita un museo d'arte.

Una piccola Venezia, Chioggia

A Chioggia si va più per la visita che per la spiaggia, che comunque è consigliata alle famiglie anche dai pediatri, che dal 2016 le conferiscono la Bandiera Verde. Le spiagge di Sottomarina e Isola Verde sono immense (10 chilometri complessivi di sabbia), attrezzate con stabilimenti e servizi per ogni gusto. Il vento moderato e costante e gli spazi generosi rendono Chioggia la località perfetta per gli sport di vela. Inoltre la composizione di sabbia ricca di quarzo non delude gli appassionati della tintarella, che torneranno a casa con un’abbronzatura uniforme e perfetta. Ma Chioggia è anche una piccola Venezia, con i suoi canali, l'affaccio sulla laguna e le gondole. Da visitare assolutamente.

I freschi colori dell’estate

Il grande caldo con grande stile: la collezione per l’estate di Primigi è deliziosa e vivace, tutta in toni sorbetto che mettono il buonumore. Ritroviamo lo stesso mood fresco nei costumi da bagno, compagni di tuffi e avventure nelle spiagge più belle. Ai piedi, immancabili, i sandali. Segni particolari: flessibilità, comodità e leggerezza. Garantiscono libertà di movimento e felicità dai primi passi sul lungomare alle esplorazioni estive dei più grandicelli!

www.primigi.it

*Articolo redatto in collaborazione con Giovani Genitori

Potrebbero interessarti anche « Dormire nella natura Verso la sorgente »



GUIDA PASSO DOPO PASSO
GUIDA AL CORREDINO
CONSIGLI PER LA CURA DELLE CALZATURE
CONSIGLI PER LA CURA DELL' ABBIGLIAMENTO
TROVA LA TAGLIA GIUSTA
SEGUICI

Assistenza Clienti

Per comunicare con la nostra azienda
è a vostra disposizione il numero

075 50 28 466

attivo dal lunedì al giovedì
8.30-13.45 14.30-17.15
venerdì 8.30 13.45 14.15-16.00

Contatti

IMAC S.p.A. - Divisione IGI

Via Sandro Pertini, 6

06073 Ellera di Corciano (PG)

P. IVA 00985500446

Email

Puoi anche contattarci a:

vendite.it@primigi.com

per richiedere informazioni,
per ricercare i nostri punti vendita,
per segnalarci un problema