Belli e possibili: luoghi incantevoli perfetti da visitare con i bambini e le bambine, senza far piangere… il portafoglio

Trascorrere una vacanza memorabile in famiglia stando nel budget, non è un miraggio!

In Italia è possibile grazie allo straordinario patrimonio naturale e culturale e alla diversificata offerta di mete “belle e possibili”, da nord a sud.

Si tratta spesso di mete ancora non scoperte dal turismo di massa, quindi più rilassanti e piacevoli da vivere in famiglia.

Alta Val Susa e Chisone in Piemonte

 

Protagoniste delle Olimpiadi Invernali del 2006 e sede di vasti comprensori sciistici, le montagne sopra Torino annoverano destinazioni-VIP alla stregua di Sestriere, ma anche tante altre località caratteristiche, vivaci in estate e a misura di famiglia.

In Val Chisone c’è una piccola gemma verde incastonata tra i pini, il laghetto naturale di Laux, che prende il nome dall’omonima borgata frazione dell’incantevole comune di Usseaux (recensito tra “I Borghi più belli d’Italia”).

Il lago, dislocato lungo la strada statale 23 del Colle di Sestriere è una boccata di ossigeno a comoda portata della metropoli sabauda. Può fare da splendida cornice a un picnic, oppure essere un punto di partenza per un’escursione verso il bosco di resinose, noto come Selva di Chambons, dove sopravvivono alberi risalenti al XIV e XV secolo.

 

A un chilometro di distanza dal lago, il borgo di Laux è piccolino ma offre la vista di belle architetture e fontane in pietra.

A pochi chilometri c’è poi il maestoso Forte di Fenestrelle che propone un’occasione di visita spettacolare, “Il racconto delle Antiche Mura”, una suggestiva rievocazione storica in notturna che narra i segreti della più grande fortificazione alpina d’Europa dal 1728 ai giorni nostri (in programma 13 luglio, 12, 13, 16, 17 agosto e 14 settembre). www.fortedifenestrelle.it

 

Ancora nelle montagne del Torinese, in Alta Val di Susa, si trova invece Beaulard, caratteristico borgo ai piedi del massiccio della Grand’Hoche. Il paese, rilassante e assolutamente family friendly , ospita un campeggio, ed è un ottimo punto di partenza per il sentiero ciclo-pedonale Natura che congiunge l’abitato con Bardonecchia.

www.turismotorino.org

Il Friuli-Venezia Giulia della Carnia

 

Chi è in cerca di un luogo fuori dai soliti itinerari, dai forti tratti distintivi e ancora incontaminato, deve provare l’esperienza di una vacanza in Carnia. Un territorio fatto di vallate e vette, caratterizzato da borghi rurali autentici e da un patrimonio culturale e religioso particolare, tra resti archeologici romani e riti celtici.

Consigliata in particolare per chi predilige la villeggiatura active, la Carnia è perfetta per chi ama il trekking, l’equitazione e lo sport a contatto con la natura allo stato puro.

Passeggiando nel Parco naturale delle Dolomiti Friulane, che propone sentieri adatti a ogni livello di difficoltà, tra cascate, canyon e laghi d’alta quota è facilmente possibile avvistare, per la gioia dei piccoli visitatori, il ricco patrimonio faunistico: caprioli, camosci, cervi, stambecchi, marmotte e… (per i più fortunati) l’aquila reale!

Non solo movimento ma anche storia, cultura locale e una gastronomia ricca di sapori tipici (da non perdere il prosciutto di Sauris e i mitici cjarsons) da scoprire tra borghi che conservano e promuovono antiche tradizioni locali, come quella del legno a Sutrio o quella degli orologi a Pesariis.

Da provare, per dormire, una modalità di ospitalità molto praticata nella zona: l’albergo diffuso. Concepito con una reception centrale e poi vari alloggi distribuiti su uno o più comuni per permettere agli ospiti di conoscere un’intera località anziché una struttura sola.

www.turismofvg.it/it/carnia

Il Parco del Delta del Po tra Veneto ed Emilia-Romagna

 

Esteso per 64.000 ettari totali (52.000 in Emilia Romagna tra Ferrara e Ravenna e circa 12.000 ettari in Veneto in provincia di Rovigo) nonché sito dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, il Parco valorizza e protegge la vita, in tutte le sue forme, della parte finale del corso del Po.

È il luogo ideale, grazie alla sua morfologia mutevole fatta di boschi e di zone d’acqua dolce o salata, per chi desidera una vacanza che offra una vasta gamma di proposte,  dallo sport, alle scoperte a ritmi lenti fino al relax in spiaggia.

Da Goro e Mesola a Comacchio, innumerevoli sono i sentieri proposti per delle suggestive passeggiate durante le quali è anche possibile praticare il birdwatching per avvistare le molte e mirabili specie di uccelli che popolano il Delta.

Per i tanti appassionati delle due ruote, poi, da Comacchio verso i Lidi Ferraresi si snoda una fitta rete di itinerari pianeggianti e deliziosi tra paludi, boschi, canali, per un vero e proprio safari in bicicletta.

Bambine e bambine saranno felici di sapere che qui, con un minimo di pazienza e attenzione, sono davvero tanti gli animali che si possono scorgere: daini, tartarughe, cavalli, aironi e gli splendidi fenicotteri rosa nella Salina di Comacchio.

Non mancano poi le opzioni per grandi e piccini che desiderano un po’ di mare: 60 chilometri di litorale family friendly, da Comacchio a Ravenna, con spiagge larghe e spaziose di finissima sabbia bianca, e acque tranquille e sicure.

Anche per alloggiare l’offerta è davvero variegata, e perfetta per far sorridere anche il borsellino. In ogni zona del Parco si trovano B&B, campeggi, agrilocande, ostelli e alberghi.

www.parcodeltapo.it

La Toscana della Costa degli Etruschi

 

In provincia di Livorno, la Costa degli Etruschi è quel lembo di costa che va dal capoluogo fino giù Piombino, tra spiagge dorate, dolci colline che sembrano dipinte, oasi naturalistiche selvagge e borghi antichi ricchi di storia e sapori.

Una zona di villeggiatura che sicuramente piacerà a tutta la famiglia, perché offre il giusto mix tra vacanza di mare e di visita.

Qui sono tante le località family friendly con spiagge lunghe e poco affollate. A San Vincenzo, ad esempio, da non perdere è il parco naturale di Rimigliano dove si trovano bei lidi cui si può accedere liberamente dopo una passeggiata all’ombra dei lecci.

San Vincenzo è anche il porto di partenza per gite in barca di un giorno verso le isole dell’arcipelago toscano tra cui, per una visita adatta a grandi e piccini, si consiglia Pianosa, la più comoda e dotata di spiaggia sabbiosa.

Se ci si spinge poco più a sud di Piombino si arriva, in Val di Cornia, al parco costiero della Sterpaia: anche qui la spiaggia (lunga, libera e Bandiera Blu dal 2008) vale il viaggio, con la sua sabbia fine e chiara, il mare color caraibico, le dune e la tipica vegetazione.

Per la notte, in zona ci sono tantissime soluzioni di camping o agricampeggi. A Populonia (unica città etrusca sul mare) c’è anche un glamping, proprio nei pressi del Parco Archeologico dove le famiglie possono scoprire l’Acropoli grazie a un percorso dedicato ai bambini abbinato a una mappa gioco.

www.visittuscany.com

Basilicata low cost to coast

 

Accogliente e dal fascino di terra e di mare, la Basilicata oggi è davvero una regione tutta da scoprire: per vivere una vacanza budget-friendly capace di sorprendere grandi e piccini…

In primis è d’obbligo partire con una visita a Matera, terza città più antica del mondo e primo sito del Sud Italia dichiarato, nel 1993, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Così magica da essere stata scelta come location per innumerevoli film, dalla Passione di Cristo di Mel Gibson all’ultimo 007.

Da non mancare nella visita, neanche a dirlo, sono i famosi rioni Sassi, un connubio perfetto tra agglomerato urbano e natura. Le abitazioni si inseriscono in maniera armoniosa all’interno di antiche grotte rupestri scavate nella roccia di tufo e offrono, in particolar modo con l’illuminazione serale, uno spettacolo senza pari.

E per quelli che non è vacanza senza mare, le coste a disposizione sono ben due (proprio così!): c’è quella tirrenica di Maratea e quella Monica tra il Metaponto e Policoro.

Sul Tirreno, la Costa di Maratea si estende per più di 30 chilometri tra cale, anfratti e litorali. Particolarmente consigliata per le famiglie è la spiaggia di Macarro o Cala Grande, a Marina, con sabbia scura di origine vulcanica e ciottoli, libera e attrezzata.

Sulla riva jonica, ideale per grandi e piccini è Marina di Pisticci, una perla a solo mezz’ora da Matera e a 5 chilometri dal sito archeologico del Metaponto, accogliente, dotata di spiagge dorate, fondali bassi e numerose strutture ricreative.

 

In quanto a ospitalità, le tipologie di strutture ricettive sono numerose, e tutte abbordabili: si va dall’albergo diffuso e quello rurale, dal B&B (comfort o standard) al Borgo albergo, dal campeggio alla casa per ferie.

www.materawelcome.it

Stili d’estate

In fatto di abbigliamento kids non è facilissimo trovare la quadra tra prezzo e qualità: desideriamo capi belli e scarpe comode, piacevoli da indossare, in tessuti naturali e confortevoli. E che durino nel tempo! Il compromesso che sogniamo lo troviamo nelle collezioni Primigi e basta fare un veloce giro nello shop per rendersene conto:

 

www.primigi.it

 

*Articolo redatto in collaborazione con Giovani Genitori

Scopri le nostre guide

Scroll to Top