Martedì, 05 Aprile 2022 11:30

Le dieci fioriture più belle d’Italia

Inizia questo mese il periodo delle fioriture: ecco dove andare per una full immersion nei colori e nei profumi più incantevoli della natura

La destinazione giusta per una gita family di primavera? Andare a cercare dove sbocciano i fiori tra prati, giardini e parchi, in tutta Italia, e riempirci gli occhi di colori, il naso di profumi, mettere le mani nella terra. Per una flower-therapy che ci farà sentire felici, rilassati, rivitalizzati.

1. Prati multicolor - Castelluccio di Norcia (Perugia)

Distese di prati che si tingono di mille colori: non c'è bisogno di andare fino in Olanda per godere di questo spettacolo magico primaverile.  A Castelluccio di Norcia, in Umbria, la Fiorita del Pian Grande regala visioni magiche e sempre diverse, perché a sbocciare sono tanti tipi di fiori. La fioritura della piana inizia a maggio con la senape selvatica e i papaveri rossi, prosegue con il fiordaliso con i suoi toni di viola, e raggiunge il massimo splendore nel periodo tra giugno e luglio con la fioritura dorata della pianta di lenticchia. E se non riuscite a programmare un viaggio in Umbria in questo periodo, potete farvi un’idea della Fiorita da casa, grazie alla webcam (link: castellucciowebcam.it) strategicamente posizionata sulla piana.

2. I campi You-pick – tutta Italia

Si stanno diffondendo sempre di più nel nostro paese i campi di tulipani You-pick, in cui i visitatori possono raccogliere i fiori direttamente dal campo, riprendendo un’idea molto diffusa nei Paesi Bassi. Un tipo di giardino molto apprezzato dai bambini, che si divertono un mondo a realizzare il loro mazzetto di fiori fai-da-te. Il primo parco You-pick in Italia è stato creato da una coppia olandese, Edwin e Nitsuhe: si chiama Tulipani Italiani e si trova ad Arese, nel Parco delle Groane, in Lombardia. Un coloratissimo campo di tulipani, in mezzo ai quali si può camminare per raccogliere il proprio bouquet da portare a casa. 

Informazioni: www.tulipani-italiani.it

3. Il giardino degli iris - Firenze

Una sfida impossibile e un giardino fiorito in una delle città più belle del mondo. Sono questi gli ingredienti del Concorso Internazionale dell’iris, che si tiene ogni anno (nel 2022 dal 9 al 14 maggio) in un giardino un po’ appartato accanto al piazzale Michelangelo, uno dei punti panoramici più conosciuti di Firenze. La sfida è l’impossibile ricerca dell’iris rosso, quello dello stemma del capoluogo toscano (se pensavate anche voi che fosse un giglio, ora sapete la verità!): per il momento nessuno è ancora riuscito a raggiungere la tonalità giusta. In compenso le piante premiate sono esposte nei due ettari e mezzo del giardino, che vale la pena visitare soprattutto in questo periodo.

Informazioni: http://societaitalianairis.com/

4. Il labirinto delle dalie - Verbania

Non tutti sanno che uno dei giardini più belli d’Italia si affaccia sulle calme acque del Lago Maggiore. Si tratta dei Giardini Botanici di Villa Taranto, che in primavera assumono un’infinità di sfumature grazie alla fioritura delle migliaia di piante diverse, molte delle quali considerate esemplari rari. Tra le principali attrazioni per i bambini: il Labirinto delle Dalie, un sentiero sinuoso che si dipana tra i magici accostamenti di colore delle piante (che fioriscono a luglio), e i Giochi d’acqua dei giardini terrazzati. A fine visita non può mancare un giro di esplorazione dell’incantevole borgo antico di Stresa e una divertente gita in barca sul Lago.

Informazioni: www.villataranto.it

5. I Giardini amati dalla principessa Sissi - Merano

Riaprono il 1° di aprile gli incantevoli Giardini di Castel Trauttmansdorff, tanto amati dalla principessa Sissi che a Merano soggiornò più volte. E come non amarli? Dodici ettari di meraviglia pura, fatta di fiori e piante su terrazze a digradare che creano vedute e panorami indimenticabili. Gli ambienti botanici sono divisi in quattro diverse sezioni: i Giardini del Sole, sul versante meridionale; i Boschi del Mondo, l’area forestale dal fascino esotico; gli scenografici Giardini Acquatici e Terrazzati, con le cascate e i rivoli d’acqua; e infine la zona dedicata ai Paesaggi dell’Alto Adige.  Per le famiglie vengono organizzate speciali visite guidate, accattivanti e coinvolgenti.

Informazioni: www.trauttmansdorff.it

6. Il trenino tra i fiori – Valeggio sul Mincio (Verona)

La primavera è la stagione giusta per visitare il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. A incantare i visitatori distese di prati color verde intenso, giardini acquatici, un castelletto circondato da piante rampicanti, un labirinto e una fattoria didattica. Numerosissime le varietà di fiori ospitate nel parco, un vero tripudio floreale. Rose, soprattutto, ma anche ortensie, begonie, narcisi, giacinti, dalie, ninfee, iris e tulipani. Per la gioia dei bambini, le fioriture si possono ammirare anche seduti comodamente a bordo del trenino che percorre l’Itinerario degli incanti, un tour panoramico tra gli angoli più suggestivi del parco.

Informazioni: www.sigurta.it

7 – La Conca dei rododendri – Biella

Avete mai visto i rododendri in fiore? Un’esplosione di colore, nei toni del rosso, del rosa, del bianco e del viola, una vera delizia per gli occhi. Il luogo giusto per ammirarli è la Conca de rododendri all’interno del parco naturale dell’Oasi Zegna, nel biellese. La spettacolare fioritura avviene tra maggio e giugno dipingendo una tavolozza variegata che ben si inserisce nel paesaggio circostante, tra faggi rossi, frassini, spiree e camelie. Il Sentiero dei rododendri è un piacevole percorso nella natura, una passeggiata ad anello lunga circa un chilometro, facile e adatta alle famiglie. Finito il cammino, ci si può fermare a fare un picnic nell’area dedicata.

Informazioni: www.oasizegna.com

8. Fiori con vista mare – Alassio (Savona)

Quel che rende unici i Giardini di Villa della Pergola ad Alassio è la loro posizione, con affaccio sul mare e vista mozzafiato sul golfo. Aperti al pubblico da marzo a ottobre, i Giardini vantano collezioni di fiori uniche in Europa: tra queste c’è quella dei glicini, che con le loro trentaquattro varietà diverse tingono di violetto, rosa e bianco i viali del giardino. Spettacolari cascate profumatissime che avvolgono i visitatori nel periodo tra marzo e aprile. E poi ci sono anche gli agapanthus, incredibili fiori originari dell’Africa meridionale, dal colore viola-turchese. Ingresso solo su prenotazione, in visite guidate.

informazioni: www.giardinidivilladellapergola.com

9. Orchidee e antichi castelli – Laconi (Oristano)

Nel cuore della Sardegna, tra le province di Oristano e Nuoro, il parco Aymerich si trova nel centro del borgo di Laconi. È un luogo ameno in cui è piacevole passeggiare con i bambini, con i suoi sentieri immersi nel verde, tra piante rare e antichissime rovine. La visita inizia in un boschetto con ruscelli, cascatelle e piccoli laghetti, procedendo possiamo ammirare numerosissime varietà di orchidee, ma anche piante esotiche con i cedri del Libano e dell’Himalaya, e le rovine di un castello medievale. Terminato il giro nel parco, a Laconi merita una visita il Palazzo Aymerich, risalente all’Ottocento e sede di un museo preistorico che espone menhir e reperti dalla necropoli prenuragiche megalitiche della zona.

Informazioni: www.sardegnaforeste.it/ugb/parco-aymerich

10. Campi di lavanda – Parco del Pollino (Calabria)

Non c’è bisogno di andare fino in Provenza per ammirare tutte le tonalità di indaco e viola della strepitosa fioritura della lavanda. All’interno del Parco del Pollino, in Calabria, si trova infatti il Parco della lavanda, un orto botanico in cui sono piantati 40 diversi tipi di lavanda. Il periodo giusto per ammirare la fioritura è quello estivo, tra fine giugno e settembre. Il centro del Parco organizza visite guidate e laboratori dedicati alle diverse attività di trasformazione della pianta, come sali da bagno, oli essenziali, candele e saponette.
Informazioni: parcodellalavanda.it

Sinfonie di colori

Correre spensierati tra prati e boschi punteggiati dei colori più belli della natura, con un abbigliamento di qualità e comodo, che lasci libertà di movimento. I toni pastello della collezione primaverile di Primigi si intonano a meraviglia con quelli di parchi e giardini in questa stagione. Ai piedi sono perfette le sneaker, leggere, flessibili e adatte a ogni terreno: garantiscono la giusta aderenza sia nelle giornate di sole sia per le pioggerelle di primavera.

SCOPRI LA NUOVA COLLEZIONE su www.primigi.it

*Articolo redatto in collaborazione con Giovani Genitori




GUIDA PASSO DOPO PASSO
GUIDA AL CORREDINO
CONSIGLI PER LA CURA DELLE CALZATURE
CONSIGLI PER LA CURA DELL' ABBIGLIAMENTO
TROVA LA TAGLIA GIUSTA
SEGUICI

Assistenza Clienti

Per comunicare con la nostra azienda
è a vostra disposizione il numero

075 50 28 466

attivo dal lunedì al giovedì
8.30-13.45 14.30-17.15
venerdì 8.30 13.45 14.15-16.00

Contatti

IMAC S.p.A. - Divisione IGI

Via Sandro Pertini, 6

06073 Ellera di Corciano (PG)

P. IVA 00985500446

Email

Puoi anche contattarci a:

vendite.it@primigi.com

per richiedere informazioni,
per ricercare i nostri punti vendita,
per segnalarci un problema