La crescita di tuo figlio è Un'Avventura Straordinaria che richiede scelte di amore e di grande attenzione.

Da 40 anni PRIMIGI realizza prodotti innovativi e di qualità con cura ed amore, pensati

esclusivamente per il suo benessere e per soddisfare le diverse esigenze di ciascuna

età: dai suoi primi mesi fino all'adolescenza.

Perchè ogni bambino è unico e PRIMIGI lo sa.

Giovedì, 03 Agosto 2017 09:58

Passo dopo Passo ... Un'Avventura Straordinaria

Chi ben comincia...

Dal 1976 Primigi accompagna i passi di milioni di bambini in tutto il mondo, studiando le calzature più adatte ad ogni fase di sviluppo.
Gusto italiano per i particolari, qualità dei materiali ed una costante ricerca tecnologica, sono queste le caratteristiche che rendono il design di Primigi inconfondibile fin dal primo tocco. Scarpe morbide, leggere e sicure, che proteggono i piedini dai primi passi alle corse nella natura, come l’abbraccio della mamma. Per questo Primigi e’ specialista dell’infanzia, perché conosce le esigenze piu’ profonde del tuo bambino, prendendosi cura, con grande esperienza, della sua avventura piu’ straordinaria: crescere.

La delicatezza dei primi passi

Sai bene quanto siano delicati i piedi del tuo bambino, vero mamma? Dal momento della nascita, quando sono morbidissimi, perché in gran parte formati di cartilagine, ai primi passi, li vedi crescere, giorno dopo giorno, insieme alla sua autonomia. Lo sviluppo motorio del tuo bambino si completa fra i 10 ed i 24 mesi. E’ in questa fase emozionante che impara a camminare, senza fretta, ma con grande determinazione!



Quando indossare le sue prime scarpine

Nei primi 24 mesi il tuo bambino conquista la posizione eretta.Dopo aver imparato a gattonare, cerca un sostegno per provare ad alzarsi in piedi. Quando si sentirà più sicuro, tenterà di fare i primi passi, reggendosi sempre ad un appiglio. E’ fondamentale assecondare e sostenere questi passaggi con le scarpine piu’ adatte. Devono essere calzature realizzate con materiali leggeri e traspiranti, possedere una suola morbida e flessibile, una punta larga, per permettere alle dita di muoversi in liberta’ ed una parte posteriore con un contrafforte che, senza costringere, aiuti il tuo piccolo a stare in piedi e con la giusta postura. Pronto a correre!

Primigi System"Tutti per uno"

L’esperienza delle calzature Primigi nasce da una scrupolosa ricerca e cura per ogni singolo dettaglio. Flessibilità, leggerezza, traspirazione, resistenza, morbidezza. Sono questi i principi del Primigi System, un sistema di progettazione unico ed esclusivo, che conferisce alle nostre scarpine tutto il comfort e l’affidabilità dei più elevati standard tecnologici. Benessere e sicurezza per lo sviluppo del piede: scopri le straordinarie caratteristiche del Primigi System, una guida amica nella scelta della calzatura più giusta per il tuo bambino!


 

Primigi GORE-TEX®La tecnologia che cammina con te

Le calzature Primigi con GORE-TEX® nascono dall’esigenza di mantenere i piedini sempre freschi ed asciutti.
Grazie alla speciale membrana, inserita tra fodera e tomaia, le scarpe sono al tempo stesso impermeabili e traspiranti, anche nei mesi più freddi e piovosi.

È una membrana con 1,4 miliardi di micropori per cm², 20.000 volte più piccoli di una goccia d’acqua, ma 700 volte più grandi di una molecola di vapore acqueo.
In questo modo l’acqua non passa, mentre il sudore fuoriesce facilmente.

Per un benessere ancora più diffuso, scopri le Primigi GORE-TEX® SURROUND™.
Grazie all’esclusiva struttura aperta della suola, tutta la scarpina è impermeabile e tutta la scarpina è traspirante.
Un risultato straordinario soprattutto nelle mezze stagioni, quando il tempo può cambiare velocemente dal sole alla pioggia.
I piedi del tuo bambino resteranno sempre asciutti!

 

 

Sai come scegliere le sue scarpine?Ad ogni età, la sua Primigi.

Individuare le calzature più giuste per il tuo bambino richiede una grande attenzione. È fondamentale che rispettino la fisiologia e lo sviluppo armonioso dei suoi piedini.

12-24 mesi Le sue prime calzature

Per dare sostegno ai primi passi, senza costringere i piedini, sono consigliabili calzature alte alla caviglia per evitare che si sfilino facilmente. In questa fase il tuo bambino ha bisogno di scarpe delicatissime, perché a contatto con il suo piedino, ma non cedevoli, flessibili in punta e sostenute sul tallone per non ostacolare i movimenti. I materiali devono essere morbidi e naturali, come pelle, cuoio e tessuto. Via libera anche ai materiali innovativi, purché morbidi e traspiranti. Si possono scegliere scarpe con chiusure a strappo, più facili da indossare, ma vanno bene anche quelle con lacci e fibbie, per calzare con precisione anche i piedi più paffutelli.

dopo i 2 anni Le sue prime avventure straordinarie

Quando il tuo bambino impara a camminare, le sue scarpine sono sottoposte a nuove sollecitazioni. Il suo piede ha una struttura più definita, è più affusolato e la calzatura deve seguire la sua sagomatura. Le scarpe ideali devono avere tomaie morbide, ma resistenti, suole flessibili, ma che proteggano dalle asperità del terreno, e chiusure pratiche e sicure. Movimento e continui cambiamenti di ambiente determinano una maggiore sudorazione, le scarpine devono favorire, quindi, la traspirazione, specialmente attraverso il sottopiede, che deve essere fatto di materiali che lascino respirare la pianta del piede.



Il numero giustoper le sue calzature

I piedi del tuo bambino crescono quasi a vista d'occhio! Per essere sicuri che la scarpa calzi correttamente, basta seguire pochi consigli.

Fai aderire il tallone alla parte posteriore della calzatura.
Tieni ben distesa la pianta del piede.
Esercita una lieve pressione in corrispondenza dell’alluce per controllare se fra punta delle dita e punta anteriore della scarpina rimane uno spazio di circa un centimetro.
Se il tuo bambino è molto piccolo, apri il più possibile la scarpina e manda completamente in avanti il piedino.
Se nello spazio che rimane tra il tallone e l’interno posteriore della scarpa entra un dito, la misura è corretta.

Ricordati di provare sia la scarpina destra che quella sinistra, perché spesso i bambini hanno un piede leggermente diverso dall’altro.

Quando cambiare scarpa

Il piede del bambino è in costante evoluzione. È importante osservarne la crescita, che spesso avviene «a scatti».
Generalmente, le sue calzature vanno cambiate:

Da 1 a 3 anni ogni 40 giorni, 2 mesi circa

Da 3 a 6 anni ogni 3-4 mesi circa

Da 6 a 10 anni ogni 4-5 mesi circa

Un'avventura straordinariain tutte le stagioni

Inverno

In questa stagione sono consigliate almeno due tipologie di scarpe:
alte, con suola isolante, tipo «carrarmato», adatte per il freddo e la pioggia; ok se impermeabili.
Più leggere, con suole flessibili e tomaie adatte ad ambienti riscaldati, per le lunghe ore trascorse in casa.

Autunno e Primavera

Nelle mezze stagioni, non è consigliabile passare direttamente dallo scarponcino alla scarpa aperta o viceversa.
Proteggi il piede del tuo bambino dagli sbalzi di temperatura con calzature di media pesantezza, in pelle leggera con interni in pelle o tela.

Estate

Prima dei 2 anni, e soprattutto quando il bambino gattona, sono ideali i sandalini chiusi in punta, alti sul tallone, a protezione e sostegno del suo piedino.
Dai 2 anni in su, puoi alternare questi modelli più protettivi, adatti ai momenti in cui il tuo bambino è impegnato in attività di grande movimento, con sandalini più aperti sia in punta che sul tallone.

Evita, a tutte le età, i modelli a zoccoletto, senza cinturino sul tallone, perché affaticano il piede ed ostacolano i movimenti. Il tuo bambino, muovendosi, li perderebbe facilmente, con possibilità di inciampare.

Un aspetto importanteper il benessere dei suoi piedini

La sudorazione

I piedi sono la parte del corpo che suda più di qualsiasi altra. Sai perché?
Nel piede ci sono circa 200 ghiandole sudoripare per cm². Nel caso dei bambini la sudorazione è maggiore rispetto a quella di un adulto ed è un fatto naturale che puoi imparare a gestire, rispettando dei semplici passaggi.

Una volta tolte le scarpine, falle asciugare all’aria aperta, evitando i raggi diretti del sole, che le potrebbero scolorire, e le fonti di calore come phon e caloriferi, perché potrebbero raggrinzirle e far perdere la loro flessibilità.
Un po’ di carta di giornale può essere utile per ridurre l’umidità all’interno e mantenere la forma delle calzature.
Fai indossare al tuo bambino almeno due paia di scarpe a stagione, alternandole, per evitare la proliferazione di batteri e microrganismi.
Alterna e lava le solette ed i comodi sottopiedi estraibili delle sue scarpine.
È una buona abitudine far indossare ai bambini scarpe diverse per uscire e per stare in casa, privilegiando scarpe più leggere per i luoghi chiusi.

I falsi difetti del piede

Ti capita spesso di preoccuparti per presunte irregolarità dello sviluppo del suo piedino? È un pensiero molto diffuso tra i genitori!
Ma guarda bene, quelle che sembrano malformazioni talvolta sono solo falsi difetti, che si correggeranno spontaneamente con la crescita.

Il piede piatto

È caratterizzato da una vasta area di contatto della pianta del piede al suolo.
Fino a tre anni quasi tutti i bambini hanno un’impronta plantare che evidenzia un contatto al suolo non solo della parte esterna, ma anche di quella interna della pianta.
Il piede è morbido, flessibile, non presenta rigidità di movimento ed il tuo bambino sta bene in piedi e cammina senza impaccio.
Si tratta di un piede piatto fisiologico, che può persistere anche durante la crescita in circa il 15% dei casi, senza che sia causa di disabilità o dolore.

Le gambe ad x

Sono dovute ad una deviazione angolare delle ginocchia: quando si toccano fra loro ed i piedi restano distanti, per valutare l’entità della conformazione, si misura la loro distanza.
Questo aspetto è molto comune nei bambini sin da quando iniziano a camminare e, fino all’età di 6 anni, le ginocchia ad X sono considerate fisiologiche.

Alcuni consigli per la puliziadelle sue scarpine

Tomaia

scarpe in pelle, nappa, vitello
per rimuovere polvere e fango basta una spazzolata tutti i giorni e, di tanto in tanto, applicare il lucido, neutro o colorato.

scarpe di vernice, naplack, laminato
lo sfregamento contro superfici ruvide, l’abrasione, il movimento possono danneggiare la caratteristica finitura lucida. Per la pulizia è sufficiente un panno inumidito, per togliere la polvere e far tornare la tomaia splendente.

scarpe scamosciate, in nubuk, crosta
sono più facili da mantenere di quanto si possa pensare. Per pulirle bastano un panno imbevuto d'acqua e un po' di sapone di Marsiglia. Per le macchie, perfetto un foglio di carta vetrata molto sottile, una spazzolina di metallo o un pezzetto di caucciù.

scarpe in tela
meglio evitare la lavatrice. La scarpa non va mai immersa totalmente nell'acqua perché si rischia di rimuove la colla fra suola e tomaia e tra le altre parti della calzatura. Anche in questo caso è preferibile strofinare con un panno inumidito e un po’ di sapone di Marsiglia.

scarpe con accessori, paillettes, perline, applicazioni
le calzature per bambini presentano spesso piccole parti, accessori, perline, paillettes, che vengono applicate alle tomaie.
Tali accessori rendono le calzature più delicate e maggiormente esposte al rischio di usura, perché, considerando soprattutto il movimento energico del tuo bambino, possono staccarsi o deteriorarsi. Questo aspetto non è da considerarsi un difetto del prodotto, ma una normale conseguenza dell’uso. Anche nella pulizia, occorre delicatezza, utilizzando, oltre alle normali attenzioni richieste per il tipo di materiale specifico della tomaia anche una cura particolare per evitare il distacco degli accessori.

Interni

sottopiede estraibile
Molte calzature Primigi possiedono un pratico sottopiede interno facilmente estraibile. Si tratta di una lavorazione di pregio, che consente la migliore igiene all’interno della calzatura.
I piedi dei bambini, infatti, sono naturalmente predisposti ad un rilascio elevato di sudore. Questo fenomeno si accentua notevolmente in corrispondenza di ambienti surriscaldati, temperature elevate, attività fisica intensa, variando a seconda dell’età del tuo bambino. Se ci si accorge che la calzatura al suo interno è bagnata, occorre farla asciugare per evitare il formarsi di batteri, muffe e microrganismi, causa di antiestetiche macchie e cattivi odori. Più la scarpa è realizzata con pellami e materiali naturali e non trattati con agenti chimici aggressivi, e maggiore può essere l’insorgenza di questi fenomeni.

Come asciugare le scarpine appena lavate o molto umide a causa di pioggia o sudore?
Prima di tutto non posizionarle mai vicino a fonti di calore dirette (phon o caloriferi), perché si raggrinziscono e perdono flessibilità. Meglio lasciarle all'aperto finché non saranno perfettamente asciutte, evitando i raggi diretti del sole, che le scolorirebbero. È sempre bene, poi, inserire un po' di carta di giornale: assorbirà l'umidità e aiuterà la scarpina a conservare la forma.

Fate indossare al vostro bambino più paia, alternandole tra quelle più adatte alla stagione.

la scelta della taglia delle sue scarpineè molto importante

Una calzatura troppo corta, infatti, ostacola il rapido sviluppo del piede del tuo bambino, mentre una troppo lunga non dà il giusto sostegno e può essere causa di posture e movimenti sbagliati:
al suo interno, infatti, il suo piedino può scivolare in avanti, non appoggiando correttamente sul tallone, con il rischio di inciampare.

Con il misurapiede Primigi puoi avere sempre con te uno strumento utile per verificare velocemente la taglia delle scarpine.

E’ molto semplice:

scarica e stampa la pagina
appoggia il piede sull’impronta, con il tallone in corrispondenza della scritta «poggia il tallone qui»
guarda la misura

E il gioco è fatto!

GUIDE PRIMIGI
TROVA LA TAGLIA GIUSTA
SEGUICI

Assistenza Clienti

Per comunicare con la nostra azienda
è a vostra disposizione il numero verde

attivo dal lunedi al giovedì
ore 9.00 - 13-00 e 15-00-17.00

e il venerdì ore 9.00 - 13.00 e 15.00 - 16.00

Contatti

IMAC S.p.A. - Divisione IGI

Via J. Gagarin, 6

06073 Ellera di Corciano (PG)

P. IVA 00985500446

Email

Puoi anche contattarci a:

vendite.it@primigi.com

per richiedere informazioni,
per ricercare i nostri punti vendita,
per segnalarci un problema